LA CASA

01_campanile.jpg
02_casa1.jpg
03_camera3.jpg
04_camera4.jpg
05_camera2.jpg
06_camera1.jpg
07_camera5.jpg
08_bagno.jpg
09_hall.jpg
10_terrazzo.jpg
11_messa.jpg
12_mani.jpg
13_sala.jpg
15_palestravuota.jpg
17_palestracon.jpg
18_sala.jpg

Casa Luce ha una capacità ricettiva per 31 Ospiti, autosufficienti o parzialmente non autosufficienti, che possono trovare alloggio in 19 camere. 

Disponiamo di camere singole e doppie con servizi attrezzati per disabili secondo le vigenti normative, alcune sono dotate di terrazzino o giardinetto privato. 
Tutte le stanze sono arredate con cura e vengono igienizzate quotidianamente. Ogni postazione letto è dotata del servizio di chiamata acustica e luminosa per segnalare problemi o altro agli Operatori . 
La grande palestra attrezzata offre a tutti gli Ospiti un grande aiuto per il loro mantenimento psicofisico e la loro riabilitazione. 
I nostri Ospiti possono rilassarsi all’aperto nell’ampio giardino alberato della struttura.


Tutti i locali della nostra Residenza sono dotati di un impianto di climatizzazione. Abbiamo un’ampia ed accogliente zona giorno dove vengono svolte le attività di animazione e dove vengono serviti i pasti. Possiamo definire la nostra struttura aperta, dato che tutti i familiari possono farci visita nell’orario diurno senza particolari vincoli.

L'INGRESSO DELL'OSPITE

L’ingresso nella Residenza Protetta di un nuovo Ospite è un momento particolarmente delicato e complesso, certamente non riducibile alle pratiche amministrative da preparare ed alle valutazioni cliniche da effettuare: si tratta di accogliere l’anziano che arriva con l’attenzione alla totalità delle sue caratteristiche personali e delle sue necessità di assistenza e cura. 

 
LA LISTA D'ATTESA
La lista di attesa esiste ed è quella secondo la quale l’Anziano “ottiene” il diritto di entrata.
Qualora si renda disponibile un posto, l’interessato o la persona indicata sulla domanda verranno contattati telefonicamente dai nostri incaricati.
 
IL COLLOQUIO D'INGRESSO
Prima dell'ingresso in struttura viene fissato un appuntamento, se possibile presso la Residenza, per verificare le condizioni della persona da ospitare: se esistono i presupposti per l’inserimento, si fisserà la data d’ingresso. 
Questo colloquio costituisce per l'Ospite anche una significativa opportunità di conoscere meglio Casa Luce, visitandola e ricevendone la presentazione formale tramite la documentazione che verrà fornita al momento dell’incontro. 
 
L'INGRESSO
L’ingresso deve avvenire, preferibilmente, nelle ore centrali del mattino nei giorni dal lunedì al venerdì. L’Ospite viene accolto dal personale socio sanitario, quindi accompagnato nella sua camera e aiutato a sistemarvi il suo corredo personale. 
Il Direttore e l’OSS tutor verificheranno assieme all’Ospite tale corredo. Successivamente il Direttore accompagnerà l’Anziano a visitare la struttura e presenterà gli altri Ospiti e le figure professionali presenti.

IL PIANO DI ASSISTENZA INDIVIDUALIZZATO

Nei giorni successivi all’ingresso, il nuovo Ospite viene tenuto sotto particolare osservazione. L’èquipe socio-sanitaria approfondirà la conoscenza della documentazione rilasciata dal medico curante o dalla Commissione U.V.G. delle ASL: tale conoscenza verrà armonizzata con la conoscenza diretta dell’Ospite, per disporre degli elementi utili all’approfondita predisposizione del Piano di Assistenza Individualizzato (P.A.I.). 
Il P.A.I. dovrà essere predisposto entro il termine di un mese dall’ingresso dell’anziano nella Struttura e dovrà contenere chiaramente gli obiettivi assistenziali, le modalità per il loro raggiungimento, i tempi di verifica e di riprogettazione. 
Il P.A.I. dovrà essere fatto conoscere sia all’Ospite che ai suoi familiari, e dovrà essere aggiornato con verifiche semestrali. 

Carta Servizi - Casa Gaetano Luce

 

Carta Servizi Casa Gaetano Luce (formato PDF)